News

L’evoluzione del carrello elevatore: il sollevatore telescopico Merlo

La Merlo Spa ha avuto un ruolo cruciale per la nascita del sollevatore telescopico moderno. Scopriamolo insieme…

La storia e l'evoluzione del sollevatore telescopico-LiftProgress

JCB 520

Se si vuole raccontare l’evoluzione del carrello elevatore, quindi la successiva nascita del sollevatore telescopico, non si può di certo non parlare di una delle eccellenze del made in Italy nel mondo: la Merlo Spa.

Telescopico Merlo con motore posteriore

Anche se i primi modelli furono prodotti intorno agli anni ’70, prima in Inghilterra dalla Matbro e poi dalla JCB con il famoso 520 nel 1977, fu proprio l’azienda della provincia di Cuneo a rivoluzionare il mondo del sollevamento.

Nel 1987, infatti, nacque il primo sollevatore telescopico con motore laterale, il Merlo SM25P: un modello davvero innovativo, perché fino ad allora i telescopici presentavano un motore posteriore che limitava notevolmente la visibilità, mentre questo sul lato destro del telaio, con il braccio telescopico incernierato molto in basso.

La storia e l'evoluzione del sollevatore telescopico-LiftProgress


Il motore laterale è diventato oggi lo standard di mercato e Merlo è conosciuto quale inventore del sollevatore telescopico moderno.
Il sistema Panoramic, brevettato dal marchio italiano, ha rivoluzionato la filosofia stessa del sollevatore telescopico, grazie all’eccezionale visibilità fianco-ruota.

Non solo sollevatori fissi

Dal 1987, la Merlo ha continuato ad investire in ricerca e sviluppo creando nuovi modelli e gamme che hanno continuato a rivoluzionare e innovare il mondo del sollevamento: Merlo, infatti, è anche l’inventore del sollevatore telescopico a torretta rotante, il Roto.
La storia e l'evoluzione del sollevatore telescopico-LiftProgress

Uno dei primissimi modelli di Roto



Un altro anno importante per la Merlo, e di conseguenza per il settore dei telescopici, fu il 1996 e la nascita della gamma Turbofarmer: primo modello a essere omologato come trattrice agricola in Europa, che segnò la nascita del primo telescopico agricolo.

Primo modello Merlo TurboFarmer



Una storia tutta italiana di innovazione e successo: Merlo infatti concentra tutta la sua produzione all’interno del proprio stabilimento di San Defendente di Cervasca, valorizzando la manodopera italiana (il 90% della componentistica viene prodotta in Italia). Il quartier generale nella provincia di Cuneo, inoltre, ospita il più grande centro di verniciatura in Europa.

Noi della Lift Progress, dealer ufficiali Merlo e ufficio ricambi originali Merlo, siamo orgogliosi di far parte di questa grande famiglia, oggi fiore all’occhiello dell’industria italiana nel mondo. 


Sollevatori nuovi e usatiRichiedi il tuo ricambio